BORGHI ITALIA Piemonte

LA MORRA LANGHE:
cosa vedere e cosa fare

La Morra Langhe cosa vedere

LA MORRA LANGHE: COSA VEDERE

Dopo la nostra prima tappa a Barolo, risaliamo in auto per dirigerci verso la nostra seconda destinazione: La Morra.

Circa a metà strada, dopo 4 km, puoi fare uno stop per ammirare la Cappella del Barolo.

⚠️Premetto che in questo tour ci siamo limitati a gironzolare tra i vari paesini, senza soffermarci nelle cantine, visto che non siamo bevitori e avevamo già fatto esperienze simili in passato, o nei vari musei. In questo post mi limito quindi a suggerirti cantine e musei della zona descrivendotele in modo oggettivo, non essendoci entrata personalmente!

Cappella del Barolo

Chiamata anche Cappella delle Brunate, è un’opera creativa volta al recupero e alla valorizzazione del territorio delle Langhe, grazie al lavoro degli artisti Sol Lewitt e David Tremlett. Fu acquistata dalla famiglia Ceretto insieme a qualche ettaro di vigneto negli anni ’70 e, nonostante il nome, non fu mai una vera cappella perché mai consacrata. Da qualche parte ho letto della leggenda che riguarda quest’opera: il genio creativo partì proprio davanti ad un buon bicchiere di Barolo; forse da qui il nome.

Questa meravigliosa cappella dai colori super sgargianti dista circa 4 km dalla città di Barolo e la puoi raggiungere in 7 minuti d’auto, che puoi parcheggiare poco più avanti nello spiazzo sulla destra, attraverso una strada punteggiata da stupendi vigneti e spazi verdi.

Barolo Langhe cosa vedere
Barolo

Dopo la breve sosta per ammirare la cappella, riprendiamo la nostra gita verso la cittadina di La Morra, che raggiungiamo in 10 minuti d’auto, anch’essa davvero molto piccola ma decisamente carina.

Centro storico e belvedere

All’inizio del paese sulla destra trovi subito l’ufficio turistico di La Morra per reperire informazioni sulla zona: magari potresti aver voglia, se hai più tempo a disposizione, di conoscere i 7 sentieri che portano gli escursionisti a scoprire i piccoli paesini e i dintorni di La Morra, scegliendo quello più adatto alle tue esigenze.

Salendo per la via principale del paese, Via Umberto I, si arriva nella piazza principale, piazza Castello, dove c’è la torre campanaria, alta circa 30 metri, dalla quale si può ammirare il panorama a 360°. Quando siamo arrivati, siamo rimasti colpiti dalla sua vastità, dalle bellissime sculture in ferro, ma soprattutto dal meraviglioso balcone che dà sui vigneti: uno spettacolo!

La Morra Langhe cosa vedere
La Morra – Piazza Castello

Piazza del comune

Proseguendo il nostro giro, giungiamo nella piazzetta dove sorgono due belle chiese: la chiesa di San Martino, la confraternita di San Rocco e il Municipio.

Proprio lì vicino si trova la cantina comunale di La Morra dove viene prodotto soprattutto il Barolo, e si ha la possibilità di fare degustazioni.

Antiche mura e labirinto

Lungo via Garibaldi trovi le antiche mura che nel passato proteggevano la città; poco più avanti siamo stati colti di sorpresa da un piccolo labirinto.

Dove parcheggiare a La Morra

Noi abbiamo lasciato l’auto sulla strada, poco prima di giungere in paese: ci sono dei posti sulla sinistra non a pagamento, se sei fortunato, poi prosegui 5 minuti a piedi lungo la pedonale. Altrimenti c’è qualcosa in alto in piazzetta, ma non ricordo se ci siano dei limiti o se sia addirittura tutto a pagamento. Comunque i posti auto sono molto scarsi.

Il nostro viaggio riprende a questo punto verso Alba (21 km da La Morra) ma volendo, se hai più tempo di noi, potresti lungo la strada fare una deviazione per raggiungere il “Castello di Grinzane Cavour” a circa 9 km da La Morra (noi l’abbiamo saltato).

Panchina gigante rossa

Ps: sulla strada per Alba abbiamo trovato casualmente una panchina gigante rossa, o altrimenti chiamata “ La panchina della serenità, che però non è inserita nel progetto “Big Bench”. Ti lascio qui sotto l’indirizzo per trovarla, ma la si vede tranquillamente dalla strada.

Panchina Gigante Rossa Roggeri 3, 12064 La Morra (CN) Italy.

La Morra Langhe cosa vedere

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: weekend di 3 giorni tra Langhe e Monferrato – tutte le nostre dritte per una fine settimana perfetto!

OPPURE: dove dormire nel Monferrato – il B&B che abbiamo testato personalmente con la nostra recensione.

Grazie per aver letto fin qui. Se l’articolo ti è stato utile, potresti ricompensare il mio impegno, volto a darti info più chiare e complete possibili, lasciando qui sotto un commento. Grazie.

Se vuoi sostenere il mio blog, clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie e richiede i tuoi dati personali per migliorare la tua esperienza di navigazione.