TREKKING

ESCURSIONI LOMBARDIA COMO:
verso il monte San Primo con bambini

escursioni Lombardia bambini san primo

ESCURSIONI LOMBARDIA CON BAMBINI: MONTE SAN PRIMO

Ecco un’escursione davvero bella da fare con tutta la famiglia, una giornata a contatto con la natura e con gli animali, immersi nel silenzio che contraddistingue questi luoghi. Data la facilità del percorso, si riesce a godere di tutte le meraviglie che l’ambiente offre.

MONTE SAN PRIMO: info

Sentiero molto bello, non troppo impegnativo, e quindi super adatto ai bambini: ampi prati, tantissimo verde, cavalli, pecore, mucche che i più piccoli non potranno che apprezzare.

⚠️Tuttavia il percorso è lungo: noi abbiamo fatto 5 ore di cammino in totale, con un bambino di 7 anni e una ragazza di 14. Ecco perché ok ai bambini, ma devono essere in grado di camminare per un pò.

⚠️Il dislivello è notevole (più di 900 mt): si parte da circa 700 mt per arrivare a circa 1600, questo se si arriva fino alla vetta.

Con i bambini puoi decidere di arrivare solo fino al punto panoramico dove si può ammirare il lago di Bellagio, ad un’ora dalla vetta. (Se vai più sopra riesci a vedere anche la biforcazione dei due rami di Lecco e Como), In questo punto ci sono ampi prati su cui stendersi: sarà più o meno a quota 1300/1400 mt: riuscirai così a ridurre di circa un’ora e mezza/due il cammino.

Il raggiungimento della vetta lo consiglio solo se se i piccoli trekker se la sentono e non sono stanchi, o se sono instancabili camminatori; sicuramente lo consiglio ai ragazzi più grandi e agli adulti.

⚠️Lungo il sentiero non c’è acqua o cibo, tranne all’inizio dove c’è l’agriturismo Binda. 

⚠️Non ci sono ripari: il percorso è completamente sotto il sole, quindi meglio farlo in primavera / autunno, o in una giornata estiva ma non troppo soleggiata. Consigliata una crema solare ad alta protezione, una bandana di cotone e una giacca antivento, perché in alcuni punti abbiamo trovato vento forte.

Lungo il percorso ho visto gruppi di ragazzi che salivano in MTB, quindi credo sia un sentiero adatto agli appassionati di questa disciplina: un modo diverso di affrontare la montagna.

MONTE SAN PRIMO: come raggiungere il sentiero

Impostare sul navigatore “Colma di Sormano”: da Lecco dista 32 km, circa 40 / 45 minuti d’auto. Direzione Erba, Canzo, Asso, Sormano.

Da Milano sono circa 70 km, 1h30 d’auto, tramite SS36.

MONTE SAN PRIMO: descrizione del nostro percorso

Il nostro percorso avrebbe dovuto iniziare dalla Colma di Sormano, ma una volta giunti sul posto, tra le auto non ci passava nemmeno uno spillo, così abbiamo dovuto proseguire sulla strada, scendere di quota per parcheggiare davanti all’agriturismo Binda.


Per inciso: questa zona è bellissima soprattutto per chi ha bimbi molto piccoli, o per chi ha voglia di spaparanzarsi al sole senza camminare. Ci sono infatti ampi prati in piano su cui stendersi, qualche albero per stare all'ombra e in più c'è l'agriturismo a due passi per pranzare.


agriturismo binda colma Sormano
Agriturismo Binda

⚠️L’unico inconveniente del partire da qui è che ti carichi di un’ora in più di camminata in totale, rispetto a partire dalla Colma. Il consiglio quindi è, visto che il percorso è sì facile ma lungo, e i posti auto non sono moltissimi, quello di essere sul posto la mattina molto presto, per evitare di scendere fino all’agriturismo, e allungare il cammino di un’ora come è successo a noi; coi bambini può fare la differenza! Noi avevamo il cuginetto di Giada di 7 anni che ce l’ha fatta, ma era cottissimo or della fine!

⭕️Dopo aver parcheggiato l’auto di fronte all’agriturismo, abbiamo preso il sentiero asfaltato e pianeggiante appena da parte ad esso. Si comincia soft, seguendo un percorso, purtroppo senza molti ripari, ma inizialmente pianeggiante, fiancheggiato dal verde, e ad un certo punto anche dalle scuderie.

escursioni Lombardia bambini san primo

⭕️Abbiamo passato l’Alpetto di Torno e siamo giunti all’Alpe Grasso, dove i bambini si sono divertiti ad ascoltare i belati delle pecore, i muggiti delle mucche e ad osservare stupiti questi sempre fantastici animali.

⭕️Proseguendo ancora sul sentiero classico di sempre, abbiamo notato che è stato sbarrato (giugno 2021), quindi abbiamo dovuto fare una deviazione tra i prati: ovviamente non essendoci indicazioni, questo è il tratto più brutto (non si sa bene dove andare), ma basta passare un laghetto e salire, fino a che ad un certo punto ti ritrovi sul sentiero principale (quello che arriva dalla Colma di Sormano). Davanti trovi i cartelli che indicano che sei arrivato all’Alpe Spessola (1237 mt). (Vedi foto qui sotto).


Se invece arrivi direttamente dalla Colma di Sormano, questo intoppo non dovresti averlo.


⭕️Da qui proseguiamo verso sinistra per il Monte San Primo (sentiero nr. 1); in zona abbiamo trovato ancora diversi cavalli con cui fare foto. Il sentiero continua ad essere semplice, largo e senza pericoli per i bambini, con salite morbide e tanta, tantissima natura con ampie vallate, un paio di laghetti, e un punto panoramico sui laghi.

Dopo circa un’ora di cammino o poco più dall’Alpe Spessola, si giunge al secondo punto panoramico, davvero strepitoso, con un ‘ampia vista sui laghi. Quando siamo stati noi c’era molto vento, ma volendo ci sono tantissimi prati su cui stendersi, fare picnic, riposare o prendere il sole. 

escursioni Lombardia bambini san primo

Per pranzare decidiamo di arrampicarci sulla montagnetta davanti a noi (direzione ripetitori) per stare un pò in tranquillità, riparati dal vento: riusciamo a trovare un posto con vista sui prati sottostanti. Un picnic perfetto!

escursioni Lombardia bambini san primo

⭕️A questo punto, se i bambini sono stanchi, puoi tornare indietro piano piano fino alla macchina. Noi invece decidiamo di strafare e proseguiamo, dal punto in cui ci troviamo, verso la vetta di San Primo, a circa un’ora di cammino dall’area del nostro picnic. Il sentiero qui si fa un pochino più impegnativo rispetto a quello percorso prima perché si snoda su varie collinette che costringono ad un saliscendi continuo, purtroppo tutto sotto il sole.


Più semplice ma leggermente più lungo è il sentiero che corre morbido intorno alla montagna ( a sinistra rispetto al punto panoramico), dove passano anche le mountain bikes: se hai bimbi e decidi di proseguire, credo che questo sia il sentiero più adatto, ma anche qui di ombra non ce n’è.


Diverso per gli adulti: in vetta (1682 mt) c’è la classica croce e un bellissimo panorama. Insomma, arrivare fin qui senza fare un ultimo sforzo per salire in cima, sarebbe un peccato!


Dalla vetta, per gli adulti più allenati, si può raggiungere il Rifugio Martina, con stupenda vista lago. Bisogna proseguire oltre il bivacco (non ci sono cartelli finché non si scollina dopo qualche minuto di cammino).


⭕️Per tornare indietro, non abbiamo più scollinato, ma ci siamo tenuti sulla destra per prendere il sentiero più lungo ma più morbido e privo di difficoltà; si arriva di nuovo al punto panoramico, per poi scendere fino ai cavalli; abbiamo quindi ripercorso il tratto nei prati, e giù fino al rifugio. Ovviamente abbiamo fatto delle pause per i bambini, niente tirate uniche!

Abbiamo concluso la nostra giornata con una bibita fresca all’agriturismo, e i ragazzi ormai stracotti e bruciacchiati dal sole.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: trekking nella zona di Lecco, facili, veloci e adatti a tutti.

Grazie per aver letto fin qui. Se l’articolo ti è stato utile, potresti ricompensare il mio impegno, volto a darti info più chiare e complete possibili, lasciando qui sotto un commento. Grazie.

(2) Commenti

  1. Marinella dice:

    Grazie per la descrizione molto precisa, per l’idea e le bellissime foto! Ciao ciao

    1. Grazie Marinella! Ciao ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie e richiede i tuoi dati personali per migliorare la tua esperienza di navigazione.