LIBRI SUPER

TRENO DI NOTTE PER LISBONA:
Pascal Mercier

Treno di notte per Lisbona Pascal Mercier recensione

TRENO DI NOTTE PER LISBONA RECENSIONE

Di cosa parla il libro

Treno di notte per Lisbona è la storia di un compassato e prevedibile insegnante di lingue antiche svizzero, Munudus, affezionato alla sua routine fatta di percorsi mai cambiati e abiti sempre uguali, che per la prima volta in vita sua decide di seguire l’istinto:  prende un treno per Lisbona, alla ricerca di informazioni circa un autore portoghese scoperto in una libreria antiquaria che ha colpito la sua fantasia. Si tratta di un medico portoghese, Amedeu Inacio de Almeida Prado, che ha pubblicato nel 1975 un libro dal titolo “Un orafo delle parole” . Mundus, che aveva costruito tutta la sua vita e la sua carriera sulle parole, si incuriosisce ed inizia un’avventura , che si rivelerà essere un incredibile e sconvolgente viaggio dentro se stesso! Un libro in cui si mischia il mistero del giallo ad interessanti riflessioni filosofiche e interiori sulla vita reale, ma anche sulle possibili vite che non sono state contemplate e che sarebbero potute essere.

Consiglio questo libro perché

Personalmente ho trovato questo libro fantastico e avvincente anche se, solo in alcune parti, il ritmo diventa un po’ pesante a causa di un testo aulico e molto introspettivo. Probabilmente questa caratteristica non lo rende un libro adatto a tutti, per intenderci magari non è proprio adatto da portare in spiaggia o per una una lettura spensierata, ma io l’ho trovato uno dei libri più belli che abbia mai letto.

Mi aveva colpito subito il titolo, il fatto che un’ intera storia si potesse svolgere all’interno di un treno: che trama sarebbe mai potuta essere? In realtà il treno è solo un mezzo che permette al protagonista di fare quel salto di coscienza che inconsapevolmente sta cercando.

Mi è piaciuto molto anche il fatto che fosse ambientato a Lisbona, città che ho visitato e che ho adorato per la sua luce pazzesca, per la gente, per i Pasteis de Nata e per le numerose attrazioni culturali. Leggendo le pagine di questo romanzo, ripercorrevo insieme al protagonista tutti i luoghi che ho visto in prima persona, come il fiume Tago, il quartiere vecchio dell’Alfama, il Bairro Alto, i profumi, i colori e i tram che si inerpicano per le stradine in salita. E’ eccitante rivisitare una città attraverso un libro: quando vengono citati i luoghi, arriva subito alla mente l’immagine esatta, non la solita di fantasia, e puoi davvero dire:” Siiiii, mi ricordo!”


Se sei interessato a cosa vedere a Lisbona, qui trovi tutte le info utili e la nostra esperienza.


Sullo sfondo la dittatura di Salazar e la lotta rivoluzionaria di Amadeu stesso e dei suoi amici contro gli orribili crimini che sono stati perpretati nel corso di quel periodo, ma anche amore, tradimenti, rancori taciuti, incomprensioni familiari, sono alcuni dei sentimenti che pervadono il romanzo.

E’ il libro degli alti ideali, in favore dei quali si mette a rischio tutto, persino se stessi, la propria carriera e la propria vita; un libro che non guarda alla convenienza ma a ciò che è giusto!

TRENO DI NOTTE PER LISBONA RECENSIONE

Citazione del libro che mi ha colpito

Non vorrei vivere in un mondo senza cattedrali.

Nr. di pagine: 418

FORSE SEI INTERESSATO ANCHE A: libri per adolescenti

Grazie per aver letto fin qui. Se l’articolo ti è stato utile, potresti ricompensare il mio impegno, volto a darti info più chiare e complete possibili, lasciando qui sotto un commento. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie e richiede i tuoi dati personali per migliorare la tua esperienza di navigazione.