TREKKING

ESCURSIONI A LECCO:
trekking al Sasso Preguda

Escursioni Lecco Sasso Preguda

ESCURSIONI LECCO: SASSO PREGUDA TREKKING

Questo breve trekking è adatto se vuoi fare una camminata salutare in montagna, che però non ti occupi tutta la giornata.

Oggi ti porto nel percorso più panoramico e suggestivo di Valmadrera, a pochissimi km da Lecco, che conduce verso il Sasso di Preguda sul Moregallo, a 647 m di altitudine.

TREKKING AL SASSO PREGUDA

QUALCHE INDICAZIONE DA TENERE IN CONSIDERAZIONE

La salita per questo sentiero dura circa 45 minuti, massimo un’ora.

Ho visto bambini in età da asilo, ma in generale direi che non sia adatto a bambini molto piccoli o difficilmente gestibili. Questo non tanto per il sentiero, perché eventualmente si può scegliere la via nel bosco più facile e sicura, ma perché una volta arrivati, i prati sono in pendenza e non ci sono protezioni nell’area più periferica a picco sul lago. Quindi valuta tu in base all’età e al temperamento di tuo figlio.

Acqua lungo il percorso ne ho vista solo al ritorno, in località Padello, ma era davvero un rivolo: meglio portarsi bibite e panini, anche perché su non c’è nessun rifugio e nessun bagno disponibile.

La salita è costante con qualche tratto pianeggiante.

Escursioni Lecco Sasso Preguda

Tipologia di sentiero: 1= facile ma più monotono; 2 = più ripido ma decisamente più panoramico (sotto ti spiego nel dettaglio).

OPZIONI DI SALITA

Imposta nel navigatore Piazza Rosè: lì troverai qualche parcheggio sulla tua destra; in alternativa puoi proseguire verso l’alto e poco dopo ne trovi ancora qualcuno, ma sono solo pochi posti in entrambi i casi.

Da Piazza Rossè si sale a piedi sulla strada asfaltata fino ad incontrare il cartello della cascina Don Guanella (foto sotto). Da qui hai 2 opzioni:

Escursioni Lecco Sasso Preguda

1prendere verso sinistra, in direzione della cascina e, una volta arrivato al gallo giallo, proseguire sulla sinistra verso l’alto e imboccare il sentiero nr.6. In questo modo vai a percorrere la strada più semplice, meno ripida e più adatta ai bambini o alle persone meno allenate. Si presenta un pò monotona perché corre attraverso il bosco.

2 Se non ami la noia e non vuoi perderti nella bellezza dei luoghi, allora dal cartello della cascina Don Guanella, devi andare verso destra e procedere all’inizio lungo la strada asfaltata per qualche minuto, mentre successivamente si entra nel sentiero vero e proprio. Noi abbiamo scelto l’ opzione 2.

Questo secondo percorso è decisamente panoramico rispetto al primo. Tuttavia mi sembra giusto segnalare che si tratta di un sentiero più ripido rispetto al primo (pendenza quasi del 30%), in diversi punti è stretto e senza protezioni. E’ quindi consigliato per ragazzi già un pò grandini e abituati a camminare. La fatica però è ripagata da una vista mozzafiato sul lago, sul piccolo porticciolo di Parè e sulle montagne circostanti. 

ESCURSIONI LECCO: SASSO PREGUDA TREKKING

DESCRIZIONE DEL SENTIERO

Prima di raggiungere il sentiero, che sale a sinistra non appena incontri l’azienda agricola Rusconi, passi un bivio rispetto al quale ti devi tenere sulla destra. Non puoi sbagliare perché c’è solo questa strada; più avanti lungo sentiero puoi seguire anche il cartello rosso della corsa “Dario e Willy” .

Per il primo quarto d’ora si passa vicino alle serre e alle case dei contadini, si incontrano diverse casote in pietra, esempio di architettura rurale utilizzata in passato dai pastori, e si gode di una bella vista su Parè e sul lago, oltre a poter ammirare la ricchissima flora locale. Man mano si sale, si apre sempre di più la vista panoramica, fino a dominare tutta l’intera area.

Ad un certo punto sul sentiero incontri un secondo bivio:

  • se ti incammini verso sinistra, esci sulla strada asfaltata; prosegui quindi a destra verso l’alto per un brevissimo tratto e, nei pressi della casa col masso (nella foto sotto), prendi di nuovo a destra salendo fino alla meta, seguendo il sentiero. Questa scelta può rappresentare una via di mezzo, la nostra 3^ opzione: se cioè non te la senti di affrontare una salita di quasi un’ora con pochi pianori, ma non vuoi nemmeno perderti il sentiero panoramico, puoi scegliere questa direzione che rimane più dolce, e in pratica si ricongiunge al sentiero nel bosco di cui parlavo all’inizio del post.

Se invece ti incammini a destra, dove indica anche il cartello, è la stessa cosa, solo che prenderesti la strada più ripida. 

Al di là della pendenza del sentiero non cambia nulla scegliere di andare a destra o a sinistra, perché il panorama, arrivati a questo punto, lo si perde comunque, finché non si arriva a destinazione.

Escursioni Lecco Sasso Preguda
Bivio

ESCURSIONI LECCO: SASSO PREGUDA TREKKING

IN VETTA

In cima il luogo non è enorme, ma ci sono ampi prati su cui stendersi, qualche panchina con tavolo per picnic e la chiesetta di Sant’Isidoro con il famoso “Sasso di Preguda”, che costituisce la parete dell’abside. Il sasso è un enorme masso erratico che interessò i geologi internazionali, tra cui il nostro lecchese Antonio Stoppani.

Tutto intorno sarai circondato da una bellissima vista panoramica con maestose rocce a picco sul lago: fai attenzione a non sporgerti troppo perché non ci sono protezioni, quindi meglio mantenersi ad una certa distanza di sicurezza. Con i bambini conviene rimanere nell’area centrale vicina alle panchine. Il prato è in pendenza, quindi non si presta per giochi con il pallone o per scorribande tra bimbi: bisogna che vengano tenuti sott’occhio! 

Oltre la chiesetta e il Sasso di Preguda trovi altri sentieri per proseguire, se hai tempo e voglia, come ad esempio verso il Moregallo.

Sentiero verso il Moregallo
Sentiero verso il Moregallo

Per la discesa non abbiamo percorso lo stesso sentiero dell’andata per evitare colpi alle ginocchia, vista la pendenza, ma abbiamo preso quello che scende verso destra, dando le spalle alla chiesa. Si tratta del sentiero in mezzo al bosco che porta come in un anello alla piazza Rosè. 

ESCURSIONI LECCO: SASSO PREGUDA TREKKING

CASCINA DON GUANELLA
Cascina Don Guanella Valmadrera

Prima di tornare alla macchina, siamo andati a fare un giro nell‘Agriturismo cascina Don Guanella. Don Guanella è una comunità di recupero dalle situazioni più disagiate come minori allontanati dalle famiglie, migranti e ragazzi ai margini della società. Nel 2013 è stato acquistato un terreno di 15 ettari e una cascina, con lo scopo di realizzare un progetto di agricoltura sociale dedicato ai minori.

Vendono prodotti ortaggi, frutti, vino, ma anche miele, formaggi e uova, tanto da offrire anche servizi di piccola ristorazione. Se vuoi info su come prenotare un pranzo domenicale con la famiglia, clicca il link ufficiale “Ristorazione agrituristica don Guanella“.

In ogni caso puoi anche solo limitarti a fare un giro veloce ma, ti garantisco, super bello: terrazzamenti, una meravigliosa vista panoramica, coltivazioni di viti, piccoli arbusti chiamati per nome, regalano un’atmosfera fantasticamente green!

FORSE TI INTERESSA ANCHE: escursioni a Lecco veloci e adatte a tutti.

Grazie per aver letto fin qui. Se l’articolo ti è stato utile, potresti ricompensare il mio impegno, volto a darti info più chiare e complete possibili, lasciando qui sotto un commento. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *