TREKKING

TREKKING LOMBARDIA:
San Grato e Camaggiore

Trekking Lombardia San Grato

TREKKING LOMBARDIA: SAN GRATO E CAMAGGIORE – UN TREKKING SEMPLICISSIMO PER TUTTA LA FAMIGLIA


Oggi ti porto in un posticino dalla bellezza superlativa e più che mai semplice per tutti: si può camminare quasi niente oppure un pò di più, quindi anche i più pantofolai stavolta potranno godersi una vista mozzafiato senza fare troppi sforzi.

Top per i bambini.

Ti sto parlando di 𝐒𝐚𝐧 𝐆𝐫𝐚𝐭𝐨, un piccolo paesino di montagna sopra Vendrogno, in Valsassina (Lombardia).

COME RAGGIUNGERE IL SENTIERO

>>opzione 1 – Una volta raggiunto Vendrogno, dovrai salire per qualche tornante in direzione Sanico. Salendo troverai alla tua sinistra un piccolo parcheggio sterrato da cui puoi raggiungere in pochi minuti a piedi il rifugio (c’è tanto di cartello che lo indica). Il sentiero è un pochino ripido ma dura davvero pochi minuti. Noi abbiamo fatto questo perchè non sapevamo, se però hai il passeggino allora meglio passare all’opzione 2

Trekking Lombardia San Grato
opzione 1

>>opzione 2 – Se hai il passeggino meglio proseguire fino al cartello di benvenuto a Sanico: lì puoi trovare dei parcheggi gratuiti (non sono tantissimi) e fare il sentiero più in piano.

opzione 2

🌺Una volta raggiunto San Grato troverai:

  1. una vasta distesa di prati;
  2. un agriturismo (però bisogna prenotare);
  3. una croce ed una chiesetta che si raggiungono mediante una breve e facilissima salita di due minuti, a fianco del rifugio: già qui il panorama è davvero bellissimo! Puoi fermarti in questa zona anche tutto il giorno.

🌺Tuttavia noi, prima di pranzare, dal rifugio San Grato ci siamo addentrati nel piccolo borgo rurale di Sanico: una chiesa, un lavatoio, un parco giochi, abitazioni in pietra; nient’altro! (sul posto trovi i cartelli per le indicazioni). La vista sul lago non ci abbandona mai!

Trekking Lombardia San Grato

Poi proseguiamo attraverso il bosco, verso il borgo di Mornico, in Alta Muggiasca. La sua particolarità è che il fronte di ogni edificio reca il soprannome di chi ci abita: la Cà della Pagnuna, la togia di Murluzzin, e così via…davvero molto carino ed originale.

Inoltre è un borgo molto ben tenuto: fiori e affreschi lo rendono incantevole!

A Mornico c’è anche il “𝑩&𝑩 “𝑳𝒂 𝑽𝒂𝒍𝒍𝒆𝒕𝒕𝒂“. Il percorso per questi due paesi è praticamente quasi piatto, senza particolari difficoltà.

Ritorniamo dunque al rifugio di San Grato per il pranzo: l’agriturismo ci ha messo a disposizione dei tavolini fuori, ma siccome non abbiamo prenotato, verremo serviti dopo tutti gli altri. Abbiamo aspettato non poco per ogni cosa, e a mio parere ho assaggiato polente migliori. Non so, forse prenotando si ha un trattamento migliore! Oppure c’è sempre l’alternativa del pic-nic!

TREKKING LOMBARDIA: SAN GRATO E CAMAGGIORE

<<POMERIGGIO – OPZIONALE>>

Dopo pranzo ci dirigiamo con una passeggiata di circa 40 minuti (solo andata), verso Camaggiore: il sentiero all’inizio passa attraverso delle zone abitate stupende immerse nel verde, poi sale nel bosco e c’è un tratto in cui bisogna attraversare il fiume, ma niente di pericoloso! Non è più di tanto impegnativo: adatto anche ai bambini, però non ai passeggini, anche perchè a tratti il sentiero si fa più stretto.

Si giunge ad un’altra croce, da cui si ha un panorama ancora più spettacolare del precedente. Anche in questa zona ci sono prati su cui stendersi e un piccolo bar. Torniamo verso il parcheggio in serata.

COME ARRIVARE A SAN GRATO

Da Milano SS36 – arrivati in Valsassina, seguire per Vendrogno

Grazie per aver letto fin qui. Se l’articolo ti è stato utile, potresti ricompensare il mio impegno, volto a darti info più chiare e complete possibili, lasciando qui sotto un commento. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *